Crea sito
Immagine dell'alluvione in Toscana 4 Novembre 2011Natura estrema News Notiziario meteo Prossimi giorni 

E’ imminente forte maltempo

E’ ormai imminente l’impatto del ciclone mediterraneo sulla Sardegna. Già da stamattina i cieli si presentavano nuvolosi e le prime deboli piogge bagnavano l’isola, soprattutto i versanti occidentali, ma ora, primo pomeriggio, le immagini satellitari ci mostrano il gigantesco ammasso nuvoloso spingersi sempre più ad Ovest e presto, l’isola, non sarà più visibile dal cielo!

Ecco come si presenta il Mediterraneo alle ore 11:00 di oggi, 30 Settembre 2015.

satellite 30 Settembre 2015

L’aria fredda entrata nel Mediterraneo ha innescato la formazione di un potente ciclone che ora si sposta da Ovest ad Est senza controllo. L’aria calda Africana risucchiata e l’energia contenuta nel mare sarà il carburante che continuerà ad alimentare la profonda depressione formatasi al largo delle Baleari.

Nelle prossime ore sarà alto il rischio di nubifragi e addirittura alluvioni lampo sulla Sardegna. La protezione civile ha diramato un allarme rosso per tutta l’Isola già da stamattina.

Il ciclone si sposterà rapidamente verso le regioni Tirreniche e poi al meridione. Verranno colpite principalmente le zone del Nord Ovest Italiano, del centro (area tirrenica) e infine il sud (specie area Ionica).

Giovedì 1 Ottobre sarà la giornata peggiore per le regioni Tirreniche. Non si dovrebbero verificare situazioni di elevato rischio idrogeologico (come attualmente è in Sardegna), ma, c’è da dirlo, la configurazione meteorologica che si va delineando è alquanto imprevedibile e soggetta a repentini mutamenti.

Consiglierei, a tutti coloro che si troveranno nelle aree maggiormente interessate dai fenomeni temporaleschi, di non stazionare lungo torrenti, fiumi o nei pressi di zone montane particolarmente sensibili a smottamenti e frane di ogni misura.

Nei prossimi aggiornamenti analizzeremo le conseguenze dell’attuale fase di maltempo che, si preannuncia, sarà tra le maggiori del mese di Ottobre e forse dell’intero autunno 2015.

 

Cosa ne pensi?

Commenti

Potrebbe interessarti anche...

Leave a Comment