Crea sito
You are here
Neve a Palestrina Eventi storici Lungo Termine Meteo prenestini Notiziario meteo Prossimi giorni 

Occhio all’11 Gennaio 2017

In molti ci chiedono quando nevicherà, quando finirà il freddo… proviamo adesso a fare una rapida analisi dei dati a nostra disposizione seguendo l’ultimo aggiornamento GFS disponibile e provando a rilevare eventuali sostanziali differenze con ECMWF, il modello di riferimento per l’Europa.

Vi diciamo fin da subito che fino all’8 Gennaio saremo nel pieno della fase gelida attuale. Condizioni climatiche per alcuni versi rare per i nostri territori e probabilmente di carattere storico per molte regioni del versante Adriatico e del Sud Italia. Di giorno resteremo prossimi agli zero gradi, mentre di notte raggiungeremo facilmente i 5/7 gradi sotto lo zero! Il vento incentiverà la sensazione di freddo.

Il 9 e il 10 Gennaio saranno per la nostra zona due giornate molto fredde, con temperature che aumenteranno di 3 o 4 gradi (resteremo quindi almeno 5/6 gradi sotto la media del periodo). Precipitazioni assenti fino al 10 Gennaio ed i cieli sereni favoriranno temperature gelide notturne nelle valli, ma anche in collina e sui Monti Prenestini. Non è esagerato attendere valori prossimi ai -10 °C nelle valli e nelle zone molto aperte e con conseguente rapida dispersione termica.

La notte del 10 Gennaio qualcosa dovrebbe cambiare! (dettaglio previsionale per Palestrina, Cave, Genazzano…)

Concordi da ormai 2 giorni, i principali modelli di calcolo vedono la formazione di un minimo al suolo, sul Tirreno, che sposterà aria umida dal Tirreno verso le regioni centrali Italiane. Questo cosa significa per la zona dei Monti Prenestini?

A mio parere dalla notte del 10 Gennaio fino alle ore centrali del 11 Gennaio avremo 2 elementi chiave per la neve sulle nostre zone ovvero un ciclone Tirrenico ed aria fredda stagnata al suolo dopo giorni di temperature molto rigide. Aggiungerei a questo la ferma intenzione delle correnti gelide Orientali a non cedere troppo terreno all’aria umida occidentale (e quindi ad aria più calda…).

Dalle ore serali di Martedì 10 Gennaio all’11 Gennaio 2017 avremo quindi ottime possibilità di per una nevicata che, seppur non abbondante, potrà imbiancare per alcune ore le nostre zone. Già a fine giornata, 11 Gennaio, la quota neve sarà aumentata di alcune centinaia di metri relegando le ultime nevicate sui Monti Prenestini.

Mancano 5 giorni e la previsione non può ritenersi dettagliata. Basta un piccolo spostamento del minimo sul Tirreno per innalzare la quota neve di 300 metri e far svanire la possibilità per le basse quote delle zone centrali del Lazio.

Ad onor di cronaca e per completezza, nello stesso momento riteniamo probabile che la comparsa della neve anche sulle pianure della Toscana, dell’Umbria ed ovviamente sui monti Abruzzesi e Campani.

Attendiamo i prossimi aggiornamenti…

Saluti

Di seguito i dati utilizzati per la realizzazione di tale tendenza meteo.

 

 

 

Cosa ne pensi?

Commenti

Leave a Comment